Risultati ricerca
Italiano
Scegli per Categoria
    Menu Close

    Lo Zibaldone colocciano - Vat. lat. 4831. Edizione e commento Marco Bernardi

    Lo Zibaldone colocciano - Vat. lat. 4831. Edizione e commento
    Autore/i: Marco Bernardi
    Collana: Studi e Testi, n. 454
    Editore: Biblioteca Apostolica Vaticana
    Codice (SKU): 978-88-210-0848-1
    banner
    €60,00
    i h
    Disponibilità: 3 giorni

    Lo Zibaldone colocciano - Vat. lat. 4831. Edizione e commento
    Degli studi di Angelo Colocci (1474-1549) collezionista, filologo, bibliofilo e umanista, funzionario e sodale di Leone X rimangono numerosi zibaldoni inediti, custoditi presso la Biblioteca Vaticana. In essi si condensa una riflessione critica che dovette risultare di notevole stimolo e interesse per gli intellettuali che furono in contatto con lui (Bembo, Castiglione, Tebaldeo...). Il presente volume propone la prima edizione (critico-genetica) completa di uno di questi complessi quaderni d'appunti, corredata da un ricco commento che, attraverso continui rimandi alla parte nota della biblioteca dell'umanista, tenta di organizzare in un sistema coerente le eterogenee informazioni offerte dal manoscritto. Al suo interno si trovano testi poetici, appunti sul De Amore di Andrea Cappellano, una ricca galleria di ritratti di poeti – i provenzali, gli stilnovisti, Petrarca, Roberto d"Angiò e i loro contemporanei, poeti del Quattrocento e verseggiatori personalmente conosciuti da Colocci – riflessioni sulla lingua e sulla natura delle facezie. Completa il volume un'appendice di stralci inediti dalla corrispondenza e da altri codici dell'umanista.

    Per qualsiasi domanda contatta il nostro Servizio Clienti.

    Specifiche di prodotto
    Articoli Libri
    Lingua prodotto Italiano
    Argomenti Letteratura Poesia
    Anno di pubblicazione 2008
    N. Pagine 520; Tavole 19
    0.0 0
    Scrivi una recensione Close
    • Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni
    *
    *
    • Pessimo
    • Eccellente
    *
    *
    *

    Lo Zibaldone colocciano - Vat. lat. 4831. Edizione e commento
    Degli studi di Angelo Colocci (1474-1549) collezionista, filologo, bibliofilo e umanista, funzionario e sodale di Leone X rimangono numerosi zibaldoni inediti, custoditi presso la Biblioteca Vaticana. In essi si condensa una riflessione critica che dovette risultare di notevole stimolo e interesse per gli intellettuali che furono in contatto con lui (Bembo, Castiglione, Tebaldeo...). Il presente volume propone la prima edizione (critico-genetica) completa di uno di questi complessi quaderni d'appunti, corredata da un ricco commento che, attraverso continui rimandi alla parte nota della biblioteca dell'umanista, tenta di organizzare in un sistema coerente le eterogenee informazioni offerte dal manoscritto. Al suo interno si trovano testi poetici, appunti sul De Amore di Andrea Cappellano, una ricca galleria di ritratti di poeti – i provenzali, gli stilnovisti, Petrarca, Roberto d"Angiò e i loro contemporanei, poeti del Quattrocento e verseggiatori personalmente conosciuti da Colocci – riflessioni sulla lingua e sulla natura delle facezie. Completa il volume un'appendice di stralci inediti dalla corrispondenza e da altri codici dell'umanista.

    Per qualsiasi domanda contatta il nostro Servizio Clienti.

    Specifiche di prodotto
    Articoli Libri
    Lingua prodotto Italiano
    Argomenti Letteratura Poesia
    Anno di pubblicazione 2008
    N. Pagine 520; Tavole 19