Il tuo carrello è vuoto.

La tutela del minore e della persona vulnerabile, Studi Giuridici, n. 134

La tutela del minore e della persona vulnerabile
Collana: Studi Giuridici, n. 134
Editore: Libreria Editrice Vaticana
€28,50
€30,00
Codice (SKU): 9788826607627
Spedito normalmente in 3 giorni
Consegna
*
*
Metodo di Spedizione
Corriere
Data di Consegna
Prezzo
Nessuna opzione di spedizione - Scegli un Paese di consegna
+ -

La tutela del minore e della persona vulnerabile 
“Il dramma degli abusi sessuali sui minori e le persone vulnerabili, e quello sulle donne consacrate, richiede una conoscenza approfondita dei fatti accaduti, delle strade intraprese dalla Chiesa per affrontare tale fenomeno, nonché delle dinamiche sistematiche che la caratterizzano. Conoscere quanto ruoti attorno a tale realtà è il primo fondamentale passo verso l’assunzione di un atteggiamento deciso ai fini di una prevenzione efficace” (dalla Prefazione).
Insegna Papa Francesco: “A volte, la realtà dell’abuso e il suo impatto devastante e permanente sulla vita dei piccoli, sembrano sopraffare gli sforzi di quanti cercano di rispondere con amore e comprensione. La strada verso la guarigione è lunga, è difficile, richiede una speranza ben fondata, la speranza in Colui che è andato alla croce e oltre la croce. Gesù risorto ha portato, e porta per sempre, le cicatrici della sua crocifissione nel suo corpo glorificato. Queste piaghe ci dicono che Dio ci salva non “saltando” le nostre sofferenze, ma attraverso le nostre sofferenze, trasformandole con la forza del suo amore”.
Visioli si concentra sullo “statuto giuridico del minore secondo la legislazione canonica attuale, per soffermarsi poi più diffusamente, in una seconda parte, su una serie di questioni scelte che interessano il canonista e rischiano di essere fraintese nel tempo presente”, mentre il contributo di Marchetti è diretto a “far emergere alcune indicazioni circa i doveri dei vescovi e dei parroci in merito alla tutela dei minori e delle persone vulnerabili” a partire dalle recenti Linee guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili della Conferenza Episcopale Italiana-Conferenza Italiana Superiori Maggiori (24 giugno 2019). Tali linee guida sono riprese dal contributo di Sabbarese che evidenzia come esse siano “l’espressione del cammino che la Chiesa cattolica in Italia ha percorso e della rinnovata visione che intende assumere, collocando al primo posto le vittime e assicurando alla giustizia quanti si sono macchiati del delitto di abuso di minori”, analizzandone il cammino di preparazione, i principi guida e le indicazioni operative. Il contributo di Papale verte sull’analisi del processo penale canonico nella tutela del minore e della persona vulnerabile, analizzando in particolare “i due “momenti” procedurali in cui può venire in considerazione la figura della vittima-minore , ovvero la fase dell’indagine previa e quella, eventuale e successiva, del processo penale (giudiziale o extragiudiziale)”, mentre Marano affronta la relazione fra autorità ecclesiastica e civile, dove “le novità di maggiore rilievo sono intervenute non tanto sul versante dell’ordinamento statuale quanto piuttosto sul versante dell’ordinamento canonico, a seguito di una serie di interventi che da ultimo hanno interessato anche il nuovo libro VI del Codice”. Gli ultimi due contributi affrontano l’uno, l’aiuto ai minori vittime di abusi, auspicando Vittigni la presa di coscienza che “occuparci di questo tema non è in primo luogo una questione legata alla vostra professione presente o futura, ma è questione di responsabilità come cittadini del mondo e come membri del popolo di Dio che è la Chiesa”, l’altro, l’aiuto alle suore vittime di abusi, indicando Deodato che “il focus del mio intervento è orientato a dare qualche contenuto che possa aiutare a comprendere un po’ meglio di cosa stiamo parlando, all’interno di quale realtà accadono gli abusi, quali elementi entrano maggiormente in gioco, quale chiave interpretativa possiamo darci circa questo crimine”.
Per qualsiasi domanda contatta il nostro Servizio Clienti.

Specifiche di prodotto
Attribute name Attribute value
Lingua prodotto Italiano
Argomenti Diritto Canonico
Anno di pubblicazione 2022
Articoli Libri